Luigina Romani "Microbi e uomo: un matrimonio indissolubile" - 30 Aprile 2015 ore 13.00

  • PDF

Prof. ssa Luigina Romani, Ordinario di Patologia Generale, Università degli Studi di Perugia

 

"Microbi e uomo: un matrimonio indissolubile"

Negli ultimi anni, i microbi presenti nel corpo umano, chiamati collettivamente microbiota,

sono stati oggetto di notevole interesse grazie alla crescente consapevolezza del loro ruolo

non solo nella malattia ma anche nella salute dell'uomo. Si ritiene infatti che il microbiota

intestinale influenzi la salute attraverso diversi livelli di regolazione: immunologico,

endocrino/metabolico e neuronale, per nominarne alcuni. Si sa che alcune malattie (ad

esempio malattia infiammatoria intestinale ma anche svariate patologie allergiche) si

associano a particolari tipologie di microbiota, sebbene in molti casi sia impossibile stabilire

un chiaro rapporto di causa-effetto rispetto alla malattia. Inoltre, la composizione del

microbiota intestinale è altamente variabile anche tra i soggetti sani. Infatti, sebbene il

microbiota si stabilisca precocemente, può modificarsi durante la vita, cambiando con l'età, la

dieta, la localizzazione geografica, l'apporto di integratori alimentari e farmaci e altre

influenze ambientali.

Noi abbiamo studiato il ruolo del microbiota nel condizionare la predisposizione ad infezioni e

malattie da funghi, quali Candida albicans ed Aspergillus fumigatus, entrambi innocui, se non

utili, compagni di viaggio nella maggior parte dei casi, ma capaci di trasformarsi in pericolosi

nemici in diverse categorie di soggetti a rischio.